bmxr on facebook ...
 
OLIMPIADI LONDRA 2012
il sito ufficiale

Rivedi la gara sul canale YOUTUBE del CIO: LINK

oppure su bmxvideos.com : LINK


10 Agosto 2012

STROMBERGS E PAJON CAMPIONI OLIMPICI

imprendibili ...

 

La finale uomini

La finale donne

 

il commento alla gara

 

 

SORPRESE IN SEMIFINALE !
Hanno fatto vittime importanti le manche di semifinale maschile: eliminati entrambi i francesi Joris Daudet (uno dei favoriti per l'oro) e Quentin Caleyron (2° al mondiale). Fuori anche un altro dei favoriti, il neozelandese Marc Willers, vincitore lo scorso anno dell'Olympic Test Event su questa pista. Eliminato anche David Herman, nr. 1 della spedizione USA.
Conquistano la seconda finale olimpica Maris Strombergs e Andres Jimenez.
Enorme risultato anche per il ventenne olandese Twan van Gendt, 2° davanti Strombergs!
La Colombia porta in finale entrambe i suoi riders: oltra a Jimenez si qualifica anche Carlos Oquendo.

In campo femminile sorpresa per le americane: esce la nr. 1 Alise Post e si qualifica la 19enne Brooke Crain, convocata in sostituzione dell'infortunata Arielle Martin. Grande performance anche per l'altra giovanissima del gruppo, l'olandese Laura Smulders, 2a davanti alla fuoriclasse Walker nella semifinale che ha visto l'eliminazione di entrambe le atlete ceche, Haldikova e Labounkova.
Impressionante la colombiana Mariana Pajon, solo l'australiana Caroline Buchanan sembra avere qualche possibilità di contrastarla.

 

 

SEMIFINALI ELITE MEN (3 manche)
venerdì 10/8 ore 16.08 (ita)


Nella prima semifinale si affrontano i qualificati del 1° quarto di finale con i qualificati del 2° quarto, nella seconda semi si affrontano i vincenti del 3° e 4° quarto di finale.
L 'ordine in cui sono elencati i piloti rispecchia i piazzamenti nei time trials, mentre di solito in coppa del mondo la scelta della corsia si fa dando la priorità ai migliori tempi della fase precedente. Nella gara di Londra però i piloti hanno corso un numero diverso di manche (3 o 5) e quindi manca un termine di paragone equilibrato. Questa è una nostra interpretazione di cui però non abbiamo trovato conferma in nessun regolamento pubblicato. Vedremo domani al cancello di partenza se sia giusta o meno ...

 

SEMIFINALI ELITE WOMEN (3 manche)
venerdì 10/8 ore 16.00 (ita)

 

a seguire le FINALI:

17.30 Elite Women

17.40 Elite Men

 

 

Manuel deluso
Un De Vecchi abbastanza abbattuto per quella che aveva annunciato essere la sua ultima gara internazionale e dalla quale si aspettava decisamente di più:

" Ciao a tutti, questa è stata la peggior gara della mia vita!
In prima manche sono partito male però sono riuscito ad infilarmi in prima curva, poi siamo caduti tutti. Qui ho dato il 100% in tutte le salite
(della pro-section e seguenti) per arrivare 2º. Questo sforzo mi ha distrutto le gambe! Nessuna scusa.
In 2ª manche non giravano come prima, erano più lente del solito: fino a metà pista tenevano, dal terzo rettilineo invece completamente bloccate.
Mi dispiace davvero tanto!!! Scusate tutti per il magro risultato! Ce l'ho messa tutta fino in fondo, Ma non c'è stato niente da fare. "

Da parte nostra possiamo solo rispondere a Manuel che non ci deve assolutamente delle scuse. Abbiamo vissuto questi quattro anni vedendolo sempre impegnato al massimo e con una determinazione esemplare nel raggiungere la qualifica per Londra. Ci auguriamo che i nostri giovani seguano il suo esempio e portino avanti i colori azzurri con la sua stessa forza e dedizione.
Quindi per noi è solo un fortissimo GRAZIE MANUEL !!!

 

 

QUARTI DI FINALE : ELIMINATO DE VECCHI!
Purtroppo il Manuel nazionale non ce l'ha fatta a ripetere il risultato di Pechino 2008. Il compito era davvero arduo ma dopo una prima manche rocambolesca in cui una caduta generale in prima curva vedeva il nostro atleta rialzarsi prontamente e chiudere al 2° posto, tutto sembrava possibile. Invece, come confermato da De Vecchi stesso, la giornata non era di quelle buone: gambe dure già dalla seconda manche e, nonostante il veronese non abbia mai mollato, non c'è stato niente da fare.

Vanno forte e si qualificano dopo le prime tre manche Van der Biezen e Connor Fields, tre vittorie per loro, poi Willers, Phillips, Daudet, Van Gendt , Strombergs e Treimanis. Ottimo risultato per i lettoni che mettono tutti i propri tre riders in semifinale. Gli americani perdono Nic Long, i francesi Moana Moo Caille, gli olandesi Jelle van Gorkom, gli australiani Kirkham. Fuori entrambi i tedeschi e il fuoriclasse canadese Nyhaug, evidentemente non totalmente recuperato dopo l'incidente a Papendal.

Per gli altri si va alla 4a e 5a manche, una battaglia davvero dura che fa anche vittime illustri. Si qualifica il trentunenne svizzero Rinderknecht, autore di una gara molto regolare (3-5-3-4-3).

A livello di tempi i più veloci sono stati Fields, vd Biezen, Strombergs e Willoughby, gli unici a scendere sotto i 38 secondi.

I risultati dei quarti di finale:

 

 

Le parole di Manuel dopo i time trials:

" Peccato, avevo fatto bene fino a metà pista dove ho il 7° tempo intermedio! Senza l'errore partirei in 2 (seconda corsia) . All'uscita dell'ultima curva ero un po' stanco di gambe e ho toccato. E' andata così, ma la gara è domani !!! La manche non è per niente facile ma non ci sono quarti di finale facili alle Olimpiadi ... Adesso e domattina riposo per bene, le gambe le ho sciolte con un bel massaggio, spero di arrivare al 100% !!!"

 

De Vecchi intervistato da SKY dopo la prova T.T.
(clicca la foto per andare al video)

 

 

QUARTI DI FINALE ELITE MEN (5 manche)
giovedì 9/8 ore 16.00 (ita)

SEMIFINALI ELITE WOMEN (3 manche)
venerdì 10/8 ore 16.00 (ita)

 

 

Time Trials - Vince vd. Biezen , Manuel 18°
Un buon risultato che avrebbe potuto essere ottimo se Manuel non avesse commesso qualche errore di troppo, rispetto alle sue possibilità, soprattutto nella parte finale del tracciato. Lo stesso De Vecchi all'arrivo è apparso abbastanza "arrabbiato" per le piccole imprecisioni che hanno condizionato il tempo finale: 39.385 a 1.606 secondi dal migliore, l'olandese Van der Biezen.

La tabella di marcia di Manuel nella prova evidenzia l'ottima prima parte chiusa con il 7° intermedio:

La prova comunque ha evidenziato la difficoltà del tracciato che ha messo in crisi anche i più quotati. Alcuni salti sembrano troppo corti per la velocità dei riders e quasi tutti hanno avuto problemi negli atterraggi. L'ultima linea si è dimostrata particolarmente ostica e ha fatto diverse vittime, su tutti il lettone Treimanis e l'americana Crain, caduti piuttosto male ma usciti di pista fortunatamente sulle proprie gambe!
Dietro all'olandese si è piazzato Daudet, uno dei più "belli da vedere" in azione, e quindi il compagno di squadra Twan Van Gendt. "Solo" 11° Strombergs, addirittura 28° Moana Moo Caille.

Tra le donne vince ancora l'australiana Caroline Buchanan, veloce e aggressiva si è confermata la più forte in assoluto nella prova crono. Ottimo 6° tempo della più giovane del gruppo, l'olandese Laura Smulders.

RISULTATI TIME TRIALS

ELITE MEN

ELITE WOMEN


 

Dal sito UCI il commento di alcuni top riders dopo le due giornate di prove:

The BMX favourites love the London track which they got to know during training yesterday. The 2011 World Champion Frenchman Joris Daudet, competing for a gold medal on Friday, commented: “It’s perfect, very smooth, with a great coating which will also be adapted to wet conditions”. His countrywoman Magalie Pottier echoed his feeling: “It’s one of my favourites, very fluid, it’s fine, and we can really build up speed. It’s worthy of the event.”. The Australian Caroline Buchanan shares this enthusiasm: “This big track suits me. I always have a strong back-end on the course. I can win from behind ... and the longer the track the better." Briton Liam Phillips enjoys the changes recently made to the track: "The test event was too extreme, it was over and above what was expected. It was far too extreme whereas now there is a real race track."
The quarter-finals for the contest begin on Wednesday.


 

Il casco di Manuel De Vecchi - un Troy Lee Design 2013 , personalizzato con adesivi realizzati da Diego Corsini

clicca per ingrandire...
 
clicca per ingrandire...
   
 
clicca per ingrandire...

 

 

LUNEDI' 6 AGOSTO - PROVE

Si è svolta oggi la seconda sessione di prove sulla favolosa pista olimpica di Londra. Pochi ma entusiastici i commenti filtrati dagli atleti.

Un Manuel De Vecchi molto soddisfatto ci aggiorna sulle sue sensazioni di oggi in pista:

" Le prove di oggi sono andate bene! Ero molto più fluido sulla pista e avevo un'ottima accelerazione sul primo rettilineo!!
La pista mi piace molto, è veloce e divertente!!
Domani dovrebbe piovere un po', ma è previsto tempo soleggiato e senza vento giovedì e venerdì quindi prevedo che sarà un' ottima gara!!!! "

clicca per ingrandire...
 
clicca per ingrandire...
Manuel durante le prove
 
intervistato da SKY

Vedi le foto su bmxmania.com


 

In attesa della seconda sessione di prove, prevista per oggi a partire dalle 15.00 alle 18.00, ecco un'altra bella serie di foto pubblicata sulla pagina fb di UCI BMX Supercross:


una vista globale dalla partenza ... più la guardiamo ... e più ci piace!!!


il colpo d'occhio sul 1° rettilineo per il rider in partenza


il 3° rettilineo, dal basso si nota meglio il dislivello tra le linee
e la dimensione "mostruosa" dello step-up che copre in parte la partenza


la complessa sezione finale delle 2e linee maschile e femminile
per capire i tracciati vedi l'animazione 3D: link


3° e 4° rettilineo

Il Tunnel ...

clicca per ingrandire...
clicca per ingrandire...
Caroline Buchanan nel tunnel, alle sue spalle
l'uscita, completamente cieca ...
lo step-up in uscita

 

 

LUNEDI' 6 AGOSTO - PROVE

clicca per ingrandire...
le prime prove in pista (ph. Vilma Rimsaite)

Per Manuel prove ok - Pochi i commenti pubblicati dai riders dopo la prima sessione di prove sulla pista olimpica. Fortunatamente ci pensa Manuel De Vecchi ad inviarci direttamente le sue prime impressioni sul tracciato:

" Ciao a tutti, la pista è stupenda! Perfetta esteticamente con l'erbetta inglese! E' scorrevolissima!
La partenza è rimasta la stessa, piatta, ma l'hanno ricoperta tutta con carta vetrata. Durante le prove è piovuto e si girava tranquillamente. Quindi si correrà anche in caso di pioggia !!
Io mi trovo molto bene! Oggi ho provato un po' tutto. Domani mi concentrerò sul 1º rettilineo, oggi non l'ho provato perchè c'era troppo vento e non volevo rischiare!! "

L'accenno di Manuel alla partenza si riferisce al fatto che la rampa di Londra è più bassa degli otto metri soliti delle partenze di SX in coppa del mondo. Si pensava l'avrebbero portata alla quota esatta, ma evidentemente così non è stato.


La partenza ... a vederla così sembrerebbe bella alta!

 

Immagini dalle prove:


Connor Fields (USA) studia il tracciato

clicca per ingrandire...

clicca per ingrandire...

clicca per ingrandire...
 
clicca per ingrandire...
Le australiane
21 - Lauren Reynolds
68 - Carolin Buchanan
 
Le americane
32 - Brooke Crain
8 - Alise Post

 

 

 

lunedì 6 agosto - tutto pronto per le prove!

clicca per ingrandire...

 

 

il BOATO dell'anno! - 80.000 persone che esplodono tutte insieme in un boato gigantesco al via della finale dei 100m . Cosa c'entra con il BMX? beh, a parte che speriamo di sentirne uno simile nella finale di venerdì, il video è stato realizzato (iphone) da Craig Dutton, il fotografo che realizza le stupende immagini ufficiali alle gare UCI di coppa del mondo SX. Dutton a Londra è il responsabile tecnico di tutti i fotografi nello stadio olimpico, non ha tempo di fare le sue bellissime foto, in compenso però ci regala queste "chicche" ... da ascoltare a tutto volume!

 

gli amanti della fotografia apprezzeranno sicuramente, pochi attimi prima del via, mentre lo stadio è ancora nel silenzio assoluto, il rumore (delizioso) degli otturatori di Nikon D4 e Canon 5D MKIII che attraverso i super tele stanno per fissare immagini destinate ad entrare nella storia dello sport... Immagini che saranno chiamate a rappresentare le centinaia di migliaia di scatti realizzati in quei magici 9.63 secondi!

 

Shanaze Reade - la campionessa inglese, tra le superfavorite per l'oro, si dichiara "rilassata rispetto alla gara ... e l'affronterò non avendo niente da perdere ... "

 

 

 

-2 ...

un bellissimo 360° sulla pista scattato dall'atterraggio dello step-up gigante del 2° rettilineo maschile:

clicca l'immagine per visualizzare la panoramica
clicca per ingrandire...

 

 

1° sopralluogo - atleti e coach ispezionano la pista, fotografia scattata dall'allenatrice della squadra femminile francese Anne Caroline Chausson, medaglia d'oro a Pechino:

clicca per ingrandire...

 

 

Mariana Pajon la campionessa colombiana studia l'incredibile pista olimpica ...

clicca per ingrandire...

 

 

La divisa BMX italiana - da Manuel un'anteprima della divisa olimpica:

clicca per ingrandire...
 
clicca per ingrandire...

 

 

La pista - sono tutti arrivati a Londra e stanno inviando decine di immagini sui social network, qui una panoramica della pista scattata da Rene Zivny, d.t. della Rep. Ceca:

clicca per ingrandire...

 

 

USA BMX OLYMPIC TEAM - conferenza stampa:

 

clicca per ingrandire...

 

 

VIDEO V.D. Biezen - un interessante video pubblicato dal rider olandese sul suo sito ufficiale: www.raymonvdbiezen.com

 

 

 

MDV IS IN THE HOUSE ... il nostro portacolori è arrivato!
"le stanze sono belle, stasera primo sopralluogo alla pista" " piove a bomba!!!" le sue prime news dal villaggio olimpico.

clicca per ingrandire...

 

 

-3 ...

Una bella immagine panoramica scattata da una delle sicure protagoniste per la medaglia d'oro, l'australiana Caroline Buchanan:

clicca per ingrandire...

vai alla foto panoramica: LINK

 

 

L'ETA' DEI RIDERS OLIMPICI - Analizziamo la distribuzione "anagrafica" degli atleti in gara a Londra:

UOMINI: età media 24,0 anni , annata più numerosa 1991 (21 anni - 7 su 32)

DONNE: età media 22,7 anni, annata più numerosa 1991 (21 anni - 6 su 16)

ELITE MEN
Connor FIELDS
20
Twan VAN GENDT
20
Luis BRETHAUER
20
Tory NYHAUG
20
Sam WILLOUGHBY
21
Joris DAUDET
21
Rihards VEIDE
21
Jelle VAN GORKOM
21
Kurt PICKARD
21
Ernesto PIZARRO
21
Renato REZENDE
21
Nic LONG
23
Maik BAIER
23
Liam PHILLIPS
23
David HERMAN
24
Moana MOO-CAILLE
24
Quentin CALEYRON
24
Edzus TREIMANIS
24
Maris STROMBERGS
25
Raymon VAN DER BIEZEN
25
Carlos OQUENDO
25
Sifiso NHLAPO
25
Danny CALUAG
25
Brian KIRKHAM
26
Andres JIMENEZ
26
Arnaud DUBOIS
26
Emilio FALLA
26
Marc WILLERS
27
Khalen YOUNG
28
Morten THERKILDSEN
29
Roger RINDERKNECHT
31
Manuel DE VECCHI
32
ELITE WOMEN
Brooke CRAIN
19
Laura SMULDERS
19
Alise POST
21
Lauren REYNOLDS
21
Mariana PAJON
21
Sandra ALEKSEJEVA
21
Squel STEIN
21
Stephany HERNANDEZ
21
Caroline BUCHANAN
22
Magalie POTTIER
23
Romana LABOUNKOVA
23
Sarah WALKER
24
Shanaze READE
24
Laetitia LE CORGUILLE
26
Aneta HLADIKOVA
28
Vilma RIMSAITE
29
 

 

 

-5 ...
clicca per ingrandire...

 

 

Niente Londra per Arielle Martin ! purtroppo la nr2 del Team femminile USA si è infortunata in allenamento a Chula Vista. Prenderà il suo posto la giovane Brooke Crain (19).
La caduta della Martin è stata causata dalla rottura della catena, l'atleta è stata sbalzata dalla bicicletta e poi è atterrata sul manubrio. I medici hanno escluso che posssa gareggiare ma la famiglia spera che Arielle riceva almeno il permesso di volare a Londra per assistere alla gara e partecipare alla cerimonia di chiusura. Dalle ultime notizie sulla pagina fb di Arielle si apprende che l'atleta ha subito un forte trauma al fegato e ad un polmone, ricoverata inizialmente in terapia intensiva, ora si trova nel reparto di traumatologia. Appare alquanto remota quindi la possibilità che possa lasciare l'ospedale in tempi brevi.

clicca per ingrandire...
 
clicca per ingrandire...
Arielle Martin
 
Brooke Crain
     
clicca per ingrandire...
Il team USA femminile, a sinistra Alise Post (21)

 

 

La bici di De Vecchi:

clicca per ingrandire...

clicca per ingrandire...

 

 

IKONIX SX1 - una concept bike presentata da Bob Haro per la mostra "Designed To Win" sponsorizzata da Oakley, in scena al Design Museum di Londra:

clicca per ingrandire...

clicca per ingrandire...
Comunicato stampa di Designed To Win

 

 

Scommesse ... per la prima volta anche il BMX tra gli sport su cui poter scommettere. Strombergs e la Reade tra i favoriti dei bookmakers, ecco le quotazioni degli atleti:

clicca per ingrandire...

clicca per ingrandire...
occhio però, non scommettete sulla Valentino, è brava ok ... ma non è in gara!
Strana anche la quotazione dell'argentina Diaz che pur non partecipando ...
sembra avere più chance di vittoria della fortissima Le Corguillè!!!

 

 

Orange Army - l'armata arancione olandese pronta a partire per Londra

clicca per ingrandire...
Da sin. Laura Smulders, Jelle Van Gorkom, Twan Van Gendt e Raymon Van Der Biezen

 

 

La Regna Elisabetta delusa ... tutte quelle ore ad aspettare per niente ...


"avevano detto che c'era il BMX ...
e dove c...o è il BMX ..."

 

 

Cerimonia d'apertura... prontamente smentita la notizia che questa volta i dirigenti avrebbero sfilato dietro agli atleti!

 

 

Le giornate di prova: gli atleti avranno a disposizione tre sessioni di prova:

 

Lunedì 6 agosto
14.00-15.30 - Prove Elite Women
15.30 - 17.00 - Prove Elite Men

Martedì 7 agosto
14.00-15.30 - Prove Elite Women
15.30 - 17.00 - Prove Elite Men

Mercoledì 8 agosto
10.00-11.00 - Prove Elite Women
11.00 - 12.00 - Prove Elite Men

per l'ora italiana aggiungi 1 ora

vedi il programma completo: link

 

 

Mariana Pajon: la campionessa colombiana portabandiera alla sfilata inaugurale di Londra 2012!

clicca per ingrandire...>>clicca per ingrandire...

 

 

La PISTA in 3D - dopo tanti disegni approssimativi, ecco il rendering della pista nella sua forma definitiva (Fonte Elite Trax)

clicca per ingrandire...

 

 

La pista più fotogenica della storia ...

clicca per ingrandire...

 

 

Tory Nyhaug ad Aigle in allenamento con la nazionale francese

clicca per ingrandire...

 

 

"Vecchi & Nuovi" ... Un dato che fa riflettere: dei 15 atleti in rappresentanza delle 5 nazioni più forti (Australia, Stati Uniti, Francia, Lettonia e Olanda) solo 2 erano presenti anche a Pechino 2008: Strombergs (LAT) e van Der Biezen (NED). Un dato che mette in risalto la grande capacità di queste nazioni di generare nuovi campioni.

clicca per ingrandire...
clicca per ingrandire...
PECHINO 2008- Maris Strombergs sul podio e il suo arrivo vincente

 

In totale sono 9 i riders alla loro seconda olimpiade: Maris Strombergs (25-LAT), Manuel De Vecchi (32-ITA), Raymon van der Biezen (25-NED), Andres Jimenez (26-COL), Marc Willers (27-NZL), Emilio Falla (26-ECU), Liam Phillips (23-GBR), Sifiso Nhlapo (25-RSA) e Roger Rinderknecht (31-SUI)

In campo femminile sono solamente 3 le atlete che hanno partecipato anche alle olimpiadi di Pechino nel 2008: Laetitia Le Corguillé (26-FRA), Sarah Walker (24-NZL) e Shanaze Reade (24-GBR).

 

 

Il Villaggio Olimpico? alla faccia del "villaggio" ... si tratta di un vero e proprio quartiere urbano creato a Stratford in una delle zone più rappresentative della capitale inglese: l'East End. A settembre, dopo le Paralimpiadi, il villaggio sarà trasformato in centro residenziale e oltre la metà delle unità sono già state vendute.

Per saperne di più : "cos'è il villaggio olimpico?"
  "da villaggio olimpico a quartiere residenziale"


la pista BMX è molto vicina al villaggio

 

 

Dettagli ...

photo NEILL HALL / Reuters

 

 

NIC LONG - interessante articolo sul rider americano, sul significato dei suoi tatuaggi, la grande passione del padre e infine sulla diversa considerazione del BMX nell'ambito dei giochi di Londra rispetto a Pechino 2008: link


photo Earnie Grafton

 

 

Shanaze Reade : video di Corinne Walder

"A whirlwind of a dream" Shanaze Reade. from Shanaze Reade Series on Vimeo.

 

Un po' di storia ... Il video che ci racconta come si è arrivati dal bmx tradizionale dei primi anni al SX attuale, fino all'ingresso della disciplina nei Giochi Olimpici con Pechino 2008. Interessante soprattutto la prima parte con molte immagini delle prime gare negli anni 60/70 e le parole di chi ha guidato questa transizione. Da notare nella cover del video il nostro Manuel De Vecchi a Pechino (secondo da sinistra) !!!

clicca per ingrandire...

 

 

Montagna per i francesi: allenamento in quota per la nazionale francese, compresi gli olimpionici, oggi in ferrata sui monti attorno al Centro Mondiale di Ciclismo di Aigle (CH).

clicca per ingrandire...

 

 

Giro di pista virtuale...

 

freccia gialla: percorso donne
freccia rossa: percorso uomini

 

 

La pista dall'alto:

clicca per ingrandire...
da notare il grande dislivello tra il secondo e terzo rettilineo
e la linea dirt in lavorazione tra il 1° e 2°, con partenza dalla 1a curva...

 

 

FOTO PROIBITE?- Nonostante i divieti, su twitter cominciano a filtrare le prime immagini dal villaggio olimpico. In reltà le restrizioni riguardano soprattutto i video, mentre per le foto pubblicate dagli atleti sui propri blog e pagine fb o twitter le limitazioni si riferiscono soprattutto alla pubblicità a marchi e aziende senza autorizzazione del CIO (Comitato Olimpico Internazionale). E' comunque obbligatorio postare commenti sempre in prima persona, che non riguardino altri atleti e le loro performance, evitare quindi testi che assomiglino in qualche modo a report giornalistici degli eventi sportivi.


la bici a disposizione degli atleti per muoversi all'interno del villaggio, possiamo immaginare l'uso che ne faranno i riders appena ne entreranno in possesso ...


la stanzetta dell'atleta olimpico ...


la mensa degli atleti

 

 

La mappa del parco olimpico

clicca per ingrandire...
versione originale su londontown.com

 

 

DIVISA STATI UNITI - la divisa che sarà indossata a Londra da Hermann e compagni, realizzata da NIKE:

 

Facce da Olimpiade ...

Le fototessere, si sa, a volte sono "impietose", oggi non risparmiano neanche i nostri eroi a Londra...

Elite Men

Elite Women

 



Un capolavoro ...

clicca per ingrandire...

Incredibile come sempre la qualità del lavoro svolto dai fratelli Bridgett, quelli di Clark & Kent Contractors: la finitura del tracciato appare impeccabile!

clicca per ingrandire...
Terminati i giochi le tribune saranno smantellate e la pista sarà semplificata per renderla fruibile ad un maggior numero di riders ...

 

 

La nazionale australiana:


da sin.: Brian Kirkham, Caroline Buchanan, Sam Willoughby, Lauren Reynolds e Khalen Young

 

 

TORY NYHAUG ha ottenuto l'OK dei medici per la partecipazione alla gara di Londra! Eccezionale il recupero dell'atleta canadese (5° nel ranking di Coppa del Mondo SX) dopo il terribile incidente in gara a Papendal a metà maggio e la conseguente asportazione della milza.

clicca per ingrandire...
il Canada potrà schierare il suo top rider a Londra !

 

 

LA PISTA - foto aerea della pista: si vede il nuovo primo rettilineo non più sdoppiato (m/f) e senza salto della curva in fondo per i maschi. La partenza è in costruzione probabilmente per portare l'altezza agli 8 metri standard del SX, sembra che in precedenza fosse più bassa.
Il commento di Manuel De Vecchi: vai

clicca per ingrandire...

 

La nazionale Olandese:

clicca per ingrandire...

 

Mariana Pajon portabandiera per la Colombia!

clicca per ingrandire...La Colombia ha affidato a Mariana, campionessa mondiale 2011, il prestigioso ruolo di portabandiera per la cerimonia di apertura del 27 luglio prossimo.

 

LE SPECIAL EDITION PER LONDRA ...

Luglio 2012 - Gli atleti ricevono in questi giorni le bici e l'abbigliamento per le Olimpiadi ... e naturalmente il primo desiderio è di farli vedere agli appassionati sul web! Aggiorneremo questa sezione via via che gli olimpionici ed i loro sponsor pubblicheranno le immagini sui social networks.


TLD per Sam Willoughby (AUS)

 

clicca per ingrandire...
il casco dell'australiana Lauren Reynolds

 

clicca per ingrandire...>clicca per ingrandire...
la DK di Marc Willers (NZL)

 

clicca per ingrandire...
clicca per ingrandire...
il casco degli olandesi

 

clicca per ingrandire...
CRUPI per Kurt Pikard (NZL)

 

clicca per ingrandire...>clicca per ingrandire...
La maglia del fracese Quentin Caleyron

 

clicca per ingrandire...
MEYBO per Rihard Veide (LAT)

 

clicca per ingrandire...
la Crupi di Liam Phillips (GBR)

 

clicca per ingrandire...
il casco di David Herman (USA)

 

clicca per ingrandire...
maglia di Stefany Hernandez (VEN)

 

clicca per ingrandire...
 
clicca per ingrandire...
Il casco di Quentin
clicca per ingrandire... Caleyron (FRA)
clicca per ingrandire...
 
clicca per ingrandire...

 

clicca per ingrandire...
Casco di Connor Fields (USA)

 

clicca per ingrandire...
il casco di Maik Baier (GER)

clicca per ingrandire...
La doppia scelta di caschi per Caroline Buchanan (AUS)
clicca per ingrandire...

 

 

clicca per ingrandire...
Il casco di Alise Post (USA)

 

clicca per ingrandire...
il casco di Magalie Pottier (FRA)

 

clicca per ingrandire...>clicca per ingrandire...
Divisa USA con Herman e Long

clicca per ingrandire...>clicca per ingrandire...
Nic Long e Alise Post

 

 

clicca per ingrandire...
clicca per ingrandire...>clicca per ingrandire...
clicca per ingrandire...>clicca per ingrandire...
Troy lee Design per Sifiso Nhlapo (RSA)

 

 

clicca per ingrandire...
SHIMANO per Joris Daudet (FRA)

 

 

clicca per ingrandire...
il casco di Mariana Pajon (COL)

 

clicca per ingrandire...
HARO per Nic Long (USA) - una bici tutta nera,
di colori ne ha già abbastanza lui stesso ... link

clicca per ingrandire... >>>clicca per ingrandire...
in realtà il tocco di colore rosso-blu della bandiera USA c'é: nei raggi !
a destra, Nic Long stesso ha assemblato la bici

 

clicca per ingrandire...
il team olimpico lettone: Treimanis-Strombergs-Veide

 

clicca per ingrandire...
il casco di Arnaud Dubois (BEL)

 

clicca per ingrandire...
Casco e maschera 2008 nei colori del Sudafrica per Sifiso Nhlapo

 

clicca per ingrandire...
Free Agent per Maris Strombergs (LAT)

 

clicca per ingrandire...
GT per Joris Daudet (FRA)

 

clicca per ingrandire...
clicca per ingrandire...
CHASE per Connor Fields (USA)


clicca per ingrandire...
Shimano per David Herman (USA)

 

clicca per ingrandire...
La maglia USA

 

clicca per ingrandire...
Pearl Izumi per Kalen Young (AUS)
clicca per ingrandire...

 

clicca per ingrandire...
Troy Lee Design per Khalen Young (AUS)

 


Il casco di Joris Daudet (FRA)

 

clicca per ingrandire...
Redline per Alise Post (USA 11) -
Sam Willoughby (AUS 91)
Tory Nyhaug (CAN 49)

clicca per ingrandire...
Redline per Wilma Rimsaite (LAT)

 

clicca per ingrandire...
la FreeAgent di David Herman (USA)

 

clicca per ingrandire...
Redline per Alise Post (USA)

 

clicca per ingrandire...
la Prophecy di Moana Moo Caille (F)

clicca per ingrandire...
il casco olimpico di Liam Phillips (GB)

 

clicca per ingrandire...
Intense per Arielle Martin (USA)

 

clicca per ingrandire...
USA: la divisa che sarà indossata a Londra da Hermann e compagni, realizzata da NIKE:

 

clicca per ingrandire...
la custom olimpica "1ZERO5" di Sifiso "Skizo105" Nhlapo
con mozzi-pipa-reggisella- e altri particolari dorati

 

clicca per ingrandire...
PROPHECY per Moana Moo Caille (F)...

 

clicca per ingrandire...
la GT di Quentin Caleyron (F) equipaggiata Vendetta Racing

 

 

Una bici per l'oro di Londra?
clicca per ingrandire...

Sicuramente una delle più quotate per il gradino più alto del podio, è la GT di Joris Daudet. Francamente non sembra una personalizzazione molto incisiva, forse anche la foto non è all'altezza, però arriva direttamente dal proprietario del mezzo quindi ... respect!

 

clicca per ingrandire...
tappo copri serie sterzo personalizzato by ACROS per i tedeschi

clicca per ingrandire...
il telaio MEYBO per i nazionali tedeschi Baier e Brethauer

 

clicca per ingrandire...
il telaio INTENSE per l'ecuadoriano Falla

 

clicca per ingrandire...
REDLINE carbonio per Willoughby, non è ancora la versione olimpica ma quella "mondiale"

 

clicca per ingrandire...
clicca per ingrandire...
clicca per ingrandire...
Manuel De Vecchi indossa alcuni capi della divisa olimpica italiana by Giorgio Armani!

 

torna inizio pagina

RIDERS
(06/07/2012)

La tabella con i piloti che prenderanno parte alla gara di Londra, aggiornata via via che le federazioni nazionali ufficializzano i propri rappresentanti:

ELITE MEN

Pos.
Nazione/RIDER
Età
nr. piloti
Nazioni qualificate con il ranking UCI (crit. 1)
1
Australia (AUS)
3
Sam WILLOUGHBY
21
Brian KIRKHAM
26
Khalen YOUNG
28
2
United States (USA)
3
David HERMAN
24
  Connor FIELDS
20
 
Nic LONG
23
3
France (FRA)
3
Joris DAUDET
21
Moana Moo-Caille
24
Quentin Caleyron
24
4
Latvia (LAT)
3
Maris STROMBERGS
25
Edzus TREIMANIS
24
Rihards VEIDE
21
5
Netherlands (NED)
3
Raymon VAN DER BIEZEN
25
Jelle VAN GORKOM
21
Twan VAN GENDT
20
6
Colombia (COL)
2
Andres JIMENEZ
26
  Carlos OQUENDO
25
 
7
New Zealand (NZL)
2
Marc WILLERS
27
Kurt PICKARD
21
8
Germany (GER)
2
  Luis BRETHAUER
20
 
Maik BAIER
23
9
Italy (ITA)
1
Manuel DE VECCHI
32
10
Argentina (ARG)
1
Ernesto PIZARRO
21
11
Canada (CAN)
1
Tory NYHAUG
20
Nazioni qualificate al mondiale (crit. 2)
12
Sudafrica
1
Sifiso NHLAPO
25
 
13
Svizzera
1
Roger Rinderknecht
31
 
14
Belgio
1
Arnaud DUBOIS
26
 
16
Filippine
1
Danny CALUAG
25
 
17
Brazile
1
Renato REZENDE
21
 
18
Danimarca
1
  Morten THERKILDSEN
29
 
 Posto non utilizzato da comm.olimpica (crit. 3)
19
Ecuador (ECU)
1
Emilio FALLA
26
Posto per nazione ospitante (crit. 4)
20
Inghilterra
1
  Liam PHILLIPS
23
 

Sono 9 gli atleti che parteciperanno per la seconda volta alla gara olimpica: Maris Strombergs (LAT), Manuel De Vecchi (ITA), Raymon van der Biezen (NED), Andres Jimenez (COL), Marc Willers (NZL), Emilio Falla (ECU), Liam Phillips (GBR), Sifiso Nhlapo (RSA) e Roger Rinderknecht (SUI) erano infatti presenti anche a Pechino 2008.

 

ELITE WOMEN

Pos.
Nazione/RIDER
Età
nr. piloti
Nazioni qualificate con il ranking UCI (crit. 1)
1
Australia (AUS)
2
Caroline BUCHANAN
22
 
Lauren REYNOLDS
21
 
2
United States (USA) 
2
  Brooke CRAIN
19
 
Alise POST
21
 
3
France (FRA) 
2
Magalie POTTIER
23
 
Laetitia LE CORGUILLE
26
 
4
Czech Republic (CZE) 
2
Aneta HLADIKOVA
28
 
Romana LABOUNKOVA
23
 
5
Colombia (COL) 
1
Mariana PAJON
21
 
6
Netherlands (NED) 
1
Laura SMULDERS
19
 
7
New Zealand (NZL) 
1
Sarah WALKER
24
 
Nazioni qualificate al mondiale (crit. 2)
8
BRASIL 
1
Squel STEIN
21
9
LITHUANIA 
1
Vilma RIMSAITE
29
10
VENEZUELA 
1
  Stephany HERNANDEZ
21
 
Posto non utilizzato da comm.olimpica (crit. 3)
11
LETTONIA 
1
  Sandra Aleksejeva
21
 
Posto per nazione ospitante (crit. 4)
12
INGHILTERRA 
1
  Shanaze Reade
24
 

Solamente 3 le atlete che hanno partecipato anche alle olimpiadi di Pechino nel 2008: Laetitia Le Corguillé (FRA), Sarah Walker (NZL) e Shanaze Reade (GBR).

 

 

clicca per ingrandire...

photo courtesy upyourwhip.com

LA GARA OLIMPICA

Il formato della gara olimpica è diverso da qualsiasi altra competizione di BMX.

> LA PISTA
Come noto, la pista è di tipo Supercross, con rampa di partenza alta 8 m., salti di grandi dimensioni e tracciato più lungo rispetto alle normali piste BMX: ca. 470 m per gli uomini !

> I PILOTI
Per gli uomini parteciperanno 32 atleti, per le donne solo 16 atlete, selezionati secondo i seguenti criteri di qualifica:

Sistema di qualifica per le Olimpiadi di Londra 2012
Per gli uomini sono 32 i posti disponibili. La qualifica Ŕ per nazione, non per atleta. La distribuzione dei 32 posti sarà fatta in base ai seguenti criteri:
1. In base al Ranking UCI delle Nazioni:
24 piloti
    
2. In base al Ranking del Mondiale 2012:
6 piloti
dalla 1^ alla 5^ posizione: 3 piloti 1 pilota per oguna delle 6 nazioni meglio piazzate al Mondiale di Birmingham 2012, escluse le 11 che hanno giÓ ottenuto la qualifica in base al Ranking UCI delle Nazioni (p.to 1)
dalla 6^ alla 8^ posizione: 2 piloti
dalla 9^ alla 11^ posizione: 1 pilota
   
3. Commissione Olimpica : 1 pilota/nazione
  
4. Paese ospitante: 1 pilota
Se non determinato dalla commissione, attribuito in base al ranking delle UCI nazioni.
Se giÓ qualificato con criterio 1 o 2, il posto rientra nella disponibilità della Commissione (crit. 3)
 
Per le DONNE i criteri sono gli stessi, cambiano però i numeri: 16 posti disponibili in totale, 11 in base al Ranking delle Nazioni femminile, 3 in base al ranking al Mondiale 2012, 1 nominato dalla Commissione Olimpica e 1 riservato al paese ospitante.
 

 

> LE FASI DI GARA
La gara si svolgerà in tre giornate, suddivisa in due fasi: time trials e qualifiche più finale. Per gli uomini le fasi di qualifica inizieranno dai quarti di finale, per le donne dalle semifinali.

- PRIMO GIORNO: Time trials maschili e femminili
I time trials consisteranno in un unico giro di pista individuale. In base ai tempi ottenuti, i 32 riders e le 16 riders saranno suddivisi nelle batterie di qualifica, seguendo lo schema indicato nel UCI Rule Book 2012 (par. 6.1.081). Ecco come saranno composte le batterie dei Quarti di Finale maschili e Semifinali femminili, i numeri indicano la posizione occupata nella classifica dei time trials:

 

QUARTI DI FINALE ELITE MEN
1-32 = CLASSIFICA TIME TRIAL
QF1
QF2
QF3
QF4
1
4
2
3
8
5
7
6
9
12
10
11
16
13
15
14
17
20
18
19
24
21
23
22
25
28
26
27
32
29
31
30

SEMIFINALI ELITE WOMEN
1-16 = CLASSIFICA TIME TRIAL
SF1
SF2
1
2
4
3
5
6
8
7
9
10
12
11
13
14
16
15

 

- SECONDO GIORNO: Quarti di finale maschili
Nel secondo giorno di gara correranno solo gli uomini. I quarti di finale si disputeranno in cinque manches. Dopo le prime tre manches, i due migliori riders di ogni quarto di finale saranno qualificati direttamente alle semifinali. I rimanenti piloti disputeranno le altre due manche al termine delle quali i migliori due passeranno alle semifinali.

Scelta della corsia di partenza. In tutte le fasi della gara, la priorità nell'ordine di scelta della corsia sarà stabilita in base ai tempi della manche precedente: i riders con i migliori tempi sceglieranno per primi. Per la prima manche si farà riferimento ai tempi del time trial.

- TERZO GIORNO: Semifinali e finali maschili e femminili
Le semifinali (m/f) si disputeranno in tre manche. Al termine delle manche di semifinale i migliori quattro piloti di ogni semifinale passeranno alla finale.

La finale si disputerà in una manche singola e determinerà l'attribuzione delle medaglie.


La pista 2012

clicca per ingrandire...
da notare il grande dislivello tra il secondo e terzo rettilineo
e la linea dirt in lavorazione tra il 1° e 2°, con partenza dalla 1a curva...

La pista è stata cambiata rispetto al disegno originale testato nel 2011 con una prova di Coppa del Mondo. Come per Papendal, il primo rettilineo non è più sdoppiato (m/f) ma unico ed in fondo quindi non c'è più, per i maschi, il salto della parabolica femminile. E' stato eliminato anche il box-jump prima del terzo rettilineo.

Un confronto tra le piste di Londra e Papendal spiegato da Manuel de Vecchi:

clicca per ingrandire..."
La pista di Londra è stata modificata ma è molto diversa da quella di Papendal. Anche a Londra adesso il primo rettilineo è unico ma è molto più corto e i salti sono piccoli, non è molto spettacolare.
Nel secondo rettilineo lo step-up è molto più grande di quello di Papendal (troppo grande!) e con atterraggio troppo piatto che rallenta molto.

 

clicca per ingrandire...
lo step-up !!!

La hip (salto del rettilineo femminile) è invece perfetta e dopo la curva, tutta asfaltata, è meglio di Papendal perchè hanno lasciato il salto a metà curva ed è ritmica. Il box jump non c'è più, al suo posto hanno messo uno step-up enorme, anche questo molto più grande di quello di Papendal.
Il terzo e quarto rettilineo sono simili a Papedal ma più fluidi e veloci."

clicca per ingrandire...


Un breve spezzone video girato a Chula Vista: Mike Day prova la nuova pista americana replica della pista di Londra, si tratta proprio della fine della seconda linea dove il percorso maschile salta quello femminile (la hip descritta da Manuel) e della curva successiva con il grande step-up:

 


v

 

La pista 2012
clicca per ingrandire...

La pista 2011
clicca per ingrandire...

torna inizio pagina

 

PROGRAMMA DETTAGLIATO

LONDON OLYMPIC GAMES 2012
August 8-10, 2012

 

ORA ITALIANA

Lunedì 6 agosto

15.00-16.30 - Prove Elite Women

16.30 - 18.00 - Prove Elite Men

 

Martedì 7 agosto

15.00-16.30 - Prove Elite Women

16.30 - 18.00 - Prove Elite Men

 

Mercoledì 8 agosto

11.00-12.00 - Prove Elite Women

12.00 - 13.00 - Prove Elite Men

14.50-15.20 - Warm up Elite Women

15.20 - 15.50 - Warm up Elite Men

16.00 - Time Trial Elite Women (1 giro)

16.40 - Time Trial Elite Men (1 giro)


Giovedì 9 agosto

15.15 - 15.45 - Warm up Elite Men

16.00 - Quarti di finale Elite Men (5 manche)


Venerdì 10 agosto

14.30-15.00 - Warm up Elite Women

15.00 - 15.30 - Warm up Elite Men

16.00 - Semifinali Elite Women (3 m.)

16.08 - Semifinali Elite Men (3 m.)

17.30 - Finale Elite Women (1 m.)

17.40 - Finale Elite Men (1 m.)

 


torna inizio pagina

 

PROGRAMMAZIONE TV

La tv a pagamento SKY coprirà interamente le Olimpiadi di Londra in diretta con oltre 1800 ore di trasmissione.

link: sky.it

La programmazione SKY :

La RAI trasmetterà solo gli eventi più importanti e quelli in cui gli azzurri hanno possibilità di medaglia. Raidue sarà rete olimpica e proporrà una programmazione giornaliera di circa 12/13 ore televisive. Gli unici intervalli saranno quelli pubblicitari e del tg2 delle 13 e delle 20 e 30; la diretta sarà comunque assicurata su Raisport1 e sulla piattaforma internet. Non mancheranno, ovviamente, le dirette della cerimonia di apertura e di chiusura.

Non si sa al momento se la gara di BMX sarà trasmessa.

RAI DUE
27 luglio 2012
. Diretta cerimonia di apertura dei Giochi a partire dalle ore 20:00;
dal 28 luglio al 12 agosto 2012 avrà inizio la programmazione quotidiana. Si inizia alle ore 10 e si finisce alle ore 23. Nel corso della giornata andranno in onda dai 4 ai 6 tg olimpici di 5 minuti e ci saranno due pause per lasciare spazio al tg2 delle 13 e delle 20:30. Alle 23:30 inizierà la trasmissione “Buonanotte Londra“.
12 agosto 2012. Diretta cerimonia di chiusura dei Giochi Olimpici di Londra.

Internet
Rai.tv e Rai.it trasmetteranno in streaming le gare e gli speciali olimpici.

torna inizio pagina

 

Il PARCO OLIMPICO e il VELOPARK

clicca per ingrandire...

clicca per ingrandire...

clicca per ingrandire...

Dopo i Giochi, il velodromo e la pista BMX saranno collegati da un circuito per bici su strada e un percorso MTB dando vita ad un VeloPark che riunirà tutte le discipline in un unico sito.

 
   
home ...